Da inerte a dinamico: comunicare la disabilità

134018414-88ac21a4-9b54-490e-8b12-a304b806d28e-1La rappresentazione passiva e impotente che caratterizza la tradizionale icona dei disabili cambia identità. Contro il simbolo inerte del disabile si è mosso un gruppo di studenti del Gordon College Campus, del Massachusetts, che hanno rielaborato il disegno stilizzato in un’icona nuova e dinamica, rinominata “The Accessible Icon“. In questi giorni la nuova icona vive sui taxi di New York, ma potrebbe presto soppiantare il vecchio simbolo in tutta la città.

Il progetto “Accessible Icon” lavora per ripensare in maniera completamente diversa la visione sociale della disabilità, partendo dal suo simbolo internazionale. La spiegazione dei responsabili del progetto è semplice rispetto alla visione dell’icona: “Le sue braccia e le sue gambe sono disegnate come parti meccaniche, la sua postura è innaturalmente eretta, e tutto il suo aspetto è quello che rende la sedia, non la persona, importante e visibile“.

134018431-9d0e39ee-7d75-4895-97da-e2037afbe0aa

Nell’era dell’immagine il simbolo non è relegato alla semplice segnaletica stradale, ma ricrea la visione comune del luogo o della persona. In questo caso, quindi, ripensare il simbolo della disabilità in maniera dinamica e attiva significa modificare la visione comune delle persone disabili.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...