CPExpo, a Genova arriva la fiera della sicurezza

CPExpoSi è aperta ieri, martedì 29 ottobre, la prima edizione di CPExpo a Genova, la fiera per le tecnologie più innovative per la protezione e la sicurezza delle comunità. Allestita nel Padiglione B della Fiera di Genova, la kermesse vuole essere una prima visione d’insieme di quello che significa sicurezza oggi: dalla vigilanza attiva alla cyber-security, dall’attenzione ecologica e ambientale alla protezione dei dati e delle infrastrutture critiche.

Questa edizione “zero” è stata aperta dal Sottosegretario alla Difesa Roberta Pinotti, insieme alla presenza degli assessori allo sviluppo economico della Regione Liguria e del Comune di Genova, Renzo Guccinelli e Francesco Oddone, del presidente di Fiera di Genova Sara Armella e di Giovanni Calvini, past president di Confindustria Genova.

L’occasione è grande per un evento di questa portata: le infrastrutture rappresentano i gangli vitali più sensibili in caso di terrorismo e calamità naturali, e mai come oggi le società tecnologicamente avanzate necessitano di energia sicura e continua. Dalla sicurezza marittima a quella della logistica e dei trasporti, Genova è interessata in prima battuta in quanto porto, e poi come comunità che vuole adattarsi ai principi della smart city. Tra gli stand, infatti, c’è anche quello del Comune, che partecipa a numerosi progetti europei per una migliore integrazione tecno-ambientale della città. In altre parole, usare meglio ciò che si ha a disposizione per una qualità della vita più elevata e con servizi meno impattanti e più efficenti.

IMG_6746Tra i vari programmi a cui Genova partecipa, c’è Cascade, un network che aggrega numerose città europee per sviluppare progetti energia sostenibile, aumentare la condivisione di programmi sviluppati e promuovere la posizione strategica delle città che ne fanno parte. Tra queste, Venezia, Varsavia, Edimburgo, Malmo, Amsterdam, Milano e Nantes.

La rassegna si svolge su tre giorni, e comprende numerose conferenze e incontri specifici per il settore. Ma ciò che conta più di tutto è il concetto di sicurezza, che si è ormai evoluto (nel bene e nel male) a un aspetto più profondo, ovvero rappresentando la comunità stessa come essere attivo e passivo, e cancellando per certi versi i confini tra pubblico e privato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...