I Media Ambientali – Lo Storify!

Senza titolo1

Oggi a Savona si svolge una specie di seconda parte del convegno dello scorso 27 ottobre, quando a Genova, al DISFOR dell’Università, siamo stati orgogliosamente promotori di un evento a metà tra ambiente e comunicazione. La giornata, correlata da tanti e diversi interventi, ha visto protagonisti i due temi quanto mai oggi importanti in Italia. Ma chi è un comunicatore ambientale? Qual è il suo ruolo? Ecco uno storify dello scorso 27 ottobre, in attesa di quello sulla giornata di oggi!

La giornata si apre con un meraviglioso sole autunnale su Genova, e il fitto programma di interventi è subito servito.

10404149_10152760320197597_5414498941604208158_n

La mattinata viene concentrata sugli aspetti della comunicazione, su cosa significhi comunicare il territorio, l’ambiente. Il Direttore del Dipartimento DISFOR, Guido Franco Amoretti, porta i saluti dell’Università, che ospita l’evento e che ha fatto della giornata la manifestazione di punta per festeggiare il suo decennale nella nuova (e splendida) sede di Corso Andrea Podestà.

Mario Salomone, Presidente Nazionale di FIMA, porta il messaggio della Federazione in Liguria, una regione che ha sempre più bisogno di professionisti del settore. Alle 10 è il momento di Marco Fratoddi, Segretario Generale di FIMA, e il suo intervento “I media e l’ambiente” è la base su cui verrà costruita l’intera giornata.

Schermata 2014-11-19 a 16.35.03

La mattinata avrà tanti interventi specifici e diversi, tra il mondo della comunicazione, dell’informazione e della ricerca. Nicoletta Varani e Gianni Vercelli mettono sul tavolo altri temi di grande interesse. “Il rapporto dei media con i grandi temi ambientali” è l’argomento della Professoressa della facoltà di Genova, mentre sarà vercelli a portare i droni nella discussione.

Schermata 2014-11-19 a 17.00.18

Droni? Sì, perché con lo sviluppo sempre più rapido dei mezzi si scoprono infiniti utilizzi. Dalla mappatura dei territori al monitoraggio delle aree a rischio, ad esempio. «Con i droni stiamo monitorando a distanza le palme di Villa Hanbury di Ventimiglia». Appunto.

Sarà Mauro Palumbo ad occuparsi della sfera legislativa, chiedendo: «Ma chi certifica le competenze del comunicatore ambientale? E quali devono essere? Siamo di fronte a un’espansione massiccia dei ruoli su questo settore, e dobbiamo agire in fretta per certificare le capacità di persone che sono fondamentali per il futuro della comunicazione».

Schermata 2014-11-19 a 17.00.07

Antonella Primi (DISFOR) porta un esempio concreto: la comunicazione della Conferenza Rio+20, con l’aiuto di un breve video che sta interrogando la comunità scientifica internazionale. Siamo davvero agli albori di una nuova era?

La mattinata si chiude con la tavola rotonda assolutamente “interessata”, grazie alla presenza di giornalisti e professionisti come Marco Fratoddi (FIMA), Massimiliano Lussana (Il Giornale), Roberto Onofrio (Il Secolo XIX) e Riccardo Parigi (Comunicatore Ambientale, FIMA – Liguria)

Schermata 2014-11-19 a 16.35.11

Il pomeriggio del 27 ottobre si è concentrato maggiormente su aspetti come la grafica per la comunicazione ambientale, con Cristiana Solinas, o con approcci diversi allo stesso messaggio. La Gamification, in questo senso, «è una strada maestra da percorrere», dicono quasi in coro Giuseppe Romano, Professore di Comunicazione all’Accademia di Belle Arti di Brescia, e Marco Vallarino, giornalista e game designer.

Schermata 2014-11-19 a 16.34.14

I problemi dell’educazione e della sostenibilità sono i temi portati in aula da Giorgio Matricardi (DISFOR, WEEC – World Environmental Education Congresses), mentre Andrea Ghiazza racconterà l’esperienza – quasi unica in Italia – della testata de “Il Segno” di Vado Ligure, un giornale “comunale” ma estremamente libero, solo online.

Ambiente, sicurezza.. e allora anche nucleare! Giacomo Tasso, Dottore in Scienze della Comunicazione, spiega come la propaganda pro-nucleare sia stata estremamente capillare in Giappone per tutto il Ventesimo secolo, e come le informazioni al riguardo siano ancora veicolate da cartoni animati e video di particolare interesse.

Schermata 2014-11-19 a 16.35.36

Una giornata lunga, appassionata, fondamentale, perché di ambiente dobbiamo parlare, ma dobbiamo saperlo comunicare nella maniera giusta.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...