Douglas Duncan e la nascita di Nikon

Ripubblichiamo qui una storia davvero affascinante: la storia umana e professionale di David Douglas Duncan, celebre fotogiornalista recentemente scomparso all’età di 102 anni.

È di David Douglas Duncan il ritratto in bianco e nero che avrebbe cambiato per sempre le sorti dell’industria ottica giapponese e consegnato il nome di Nikon alla storia. Fu scattato a giugno del 1950, quasi al buio, da Jun Miki, suo collega giapponese al Life Magazine.

Da quel ritratto, così perfetto e luminoso, realizzato con un ancora sconosciuto obiettivo Nikon (il NIKKOR P.C 8,5cm f/2), scaturì una telefonata e da questa l’incontro fra David Douglas Duncan e Masao Nagaica, Presidente della Nippon Kogaku K.K. (nome con cui Nikon era nota all’epoca).
Il personale Nikon mostrò a David Douglas Duncan e ai suoi colleghi alcune foto di test, mettendo a confronto i risultati ottenuti dalle ottiche NIKKOR con quelli delle allora diffuse Leitz e Zeiss. La superiorità era evidente e Douglas acquistò i suoi primi obiettivi NIKKOR da montare su reflex Leica. Da quel momento in poi, i nomi di David Douglas Duncan e Nikon non si sarebbero più separati e le ottiche NIKKOR iniziarono a diffondersi fra i fotoreporter di tutto il mondo.

Nelle memorie ufficiali dell’azienda giapponese, si legge: “Nel 1950 ebbe luogo un incontro che avrebbe cambiato drasticamente il destino di Nikon e degli obiettivi NIKKOR. All’inizio di giugno di quell’anno, David Douglas Duncan e Jun Miki, fotografi per il magazine Life, e Horace Bristol, fotografo per il magazine Fortune, visitarono l’impianto di produzione Nikon (all’epoca Nippon Kogaku K.K.). Ciò che aveva determinato quella visita fu una foto-ritratto di David Douglas Duncan scattata da Jun Miki, unico fotografo giapponese del Life a usare un obiettivo NIKKOR P.C 8.5cm f/2. Dun-can fu così sorpreso dalla luminosità di quella foto che chiese al collega di mettersi in contatto con la Nikon Corporation per organizzare un incontro.

Nello stabilimento, il personale Nikon mostrò loro una comparativa, proiettando immagini di test, fra gli obiettivi NIKKOR e i Leitz e Zeiss utilizzati ai tempi da Duncan e Bristol. Subito dopo aver constatato la superiorità delle ottiche NIKKOR, entrambi le acquistarono per usarle insieme ai corpi Leica. Con le sue nuove lenti NIKKOR, Duncan partì alla volta della Guerra di Corea il successivo 25 giugno.

Le sue straordinarie fotografie furono di impatto fra i fotogiornalisti americani che iniziarono a chiedersi perché quelle immagini fossero così chiare e luminose e se Duncan avesse con sé una macchina grande-formato. Il New York Times descrisse l’eccellenza di Nikon con il titolo “Japanese Camera”. Ciò catalizzò l’attenzione del mondo intero su Nikon e gli obiettivi NIKKOR, offrendo all’industria ottica giapponese un’opportunità senza precedenti di espandere i propri orizzonti. David Douglas Duncan continuò a utilizzare negli anni a venire fotocamere Nikon e ottiche NIK-KOR, scattando fotografie in tutto il mondo e creando autentici capolavori. Nel 2016 Duncan festeggiò i suoi 100 anni di età. Nikon l’avrebbe fatto nel 2017. Il loro rapporto durerà per sempre”.

Maggiori dettagli sul sito di Nital

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...