Rinnovabili, in tanti Paesi il sorpasso sul fossile

È noto ormai come le energie rinnovabili stiano procedendo spedite verso importanti quote di mercato. Da pochi giorni anche nel Regno Unito si è visto un sorpasso delle energie pulite sul fossile, la prima volta che accade dal 1882.

È Carbon Brief a riportare l’evento storico, spiegando che tra luglio e settembre le energie rinnovabili abbiano generato 29.5 terawattora (TWh), mentre i combustibili fossili 29.1 TWh. Volendo fare paragoni vicini nel tempo, basti pensare che nel primo trimestre del 2009 il delta tra le due variabili era decisamente a favore delle energie fossili: 60.4 TWh contro 5.7 TWh da fonti rinnovabili.

Dell’energia prodotta, il 20% arriva dal vento, il 12% da impianti a biomasse e il 6% dal solare. Stando a DMove:

Questo ottimo risultato è dovuto, in gran parte, all’aumento esponenziale della produzione da energia eolica. Secondo il rapporto, infatti, la creazione di un gran numero di fattorie del vento offshore è la ragione principale di questo boom delle rinnovabili. E i piani di sviluppo per il futuro sembrano rosei. La produzione di energia eolica dovrebbe aumentare, infatti, dagli attuali 8.500 MW a 20.000 MW entro la fine del 2020, per assestarsi poi a 30.000 MW entro il 2030.

Oltre che per questo storico sorpasso, il rapporto di Carbon Brief è importante anche perché segnala un drastico calo dell’energia ottenuta da fonti fossili negli ultimi nove anni. Dal 2010 al 2019, infatti, si è passati da 288 TWh annui a 142 TWh.

Anche se le energie rinnovabili sembrano ormai destinate ad avere un ruolo sempre più centrale nel Regno Unito, c’è però da segnalare che la fonte più utilizzata continua ad essere il gas. Oltre il 38% dell’energia prodotta in UK proviene, infatti, da questa fonte. L’eolico ha raggiunto una quota del 20%, sopravanzando per la prima volta il nucleare fermo al 19%.

Eurostat fornisce inoltre una panoramica più ampia sull’utilizzo delle fonti rinnovabili nell’Unione Europea a 28 membri. A farla da padrone sono i Paesi scandinavi, con Svezia oltre il 50% di energia rinnovabile e Finlandia oltre il 40%. Qui vediamo il dettaglio:

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...