Registro elettronico per la tracciabilità dei rifiuti, cosa cambia

«In base all’articolo 6 del decreto legge 14 dicembre 2018, n. 135, si comunica che a far data dal 1 gennaio 2019, il SISTRI non sarà più operativo. Eventuali comunicazioni urgenti possono essere indirizzate agli uffici della competente direzione del MATTM». Con queste due righe scarne, il Ministero dell’Ambiente comunicava a fine dicembre la fine del progetto SISTRI dal suo sito. Ecco cosa è cambiato dall’inizio del 2019 per la tracciabilità dei rifiuti in Italia: Continua a leggere “Registro elettronico per la tracciabilità dei rifiuti, cosa cambia”

Nasce l’alleanza delle multinazionali contro l’inquinamento da plastiche nei mari

Leggiamo e ripubblichiamo dal sito Kyoto Club.

“Formata da 30 colossi, ha già investito 1,5 miliardi di dollari. L’Alleanza ha già messo a disposizione più di un miliardo di dollari statunitensi, e nei prossimi cinque anni ha già preventivato di destinare 1,5 miliardi di dollari alla lotta ai rifiuti di plastica dispersi nell’ambiente”.

Continua a leggere “Nasce l’alleanza delle multinazionali contro l’inquinamento da plastiche nei mari”

Milano capitale europea del 5G

Chi l’ha detto che l’Italia è poco digitale? Milano, infatti, è diventata la prima grande città europea servita dal 5G, la rete di nuova generazione che si promette di far balzare in avanti la compenetrazione tecnologica. Tradotto? Non solo “prenderà” meglio, ma il vostro smartphone si sta per trasformare in un veicolo per nuovi orizzonti.  Continua a leggere “Milano capitale europea del 5G”

Una molecola immagazzinerà l’energia solare?

Questa la mirabolante scoperta che arriva dalla Svezia: un liquido in grado di trattenere l’energia per molti anni, per poi essere utilizzata quando serve. La Rivoluzione Copernicana dell’energia è alle porte?

Continua a leggere “Una molecola immagazzinerà l’energia solare?”